[Vai al menu di sezione]    [Vai al contenuto della pagina]

immagine alternativa al flash
  Benvenuti nel sito ufficiale del Comune di Sant'Omero

Il Comune

Home page
Ultime notizie
Il Comune informa
Scrivi al Comune
Contattaci
Numeri telefonici utili
Link utili

La Città

Manifestazioni ed eventi
Album fotografico
Mappa della città
Il Territorio e La Storia
Personaggi illustri
Dati statistici
Scuole
Impianti sportivi
Associazioni
Alla scoperta di...
Casa di Riposo "C. Campanini"
Gemellaggio con Szamocin

Amministrazione

Albo Pretorio
Pubblicazioni Matrimoni
Gli uffici
Deliberazioni di Giunta
Deliberazioni di Consiglio
Regolamenti
Il Sindaco
La Giunta Comunale
Il Consiglio Comunale
Bilanci
Statuto
Macrostruttura e Dotazione Organica dell'ente

Bandi e Concorsi

Concorsi
Bandi
Amministrazione Trasparente

Sportello Unico SUAP SUE

Città dell'Olio

Fondazione Val Vibrata

Wifi Zone

Cuore Sant'Omero

Comune Riciclone

Accessibilità

Acqua bene comune

L'ACQUA E' UN BENE COMUNE: NON SPRECHIAMOLA!


 

Il giorno 30 giugno 2010 il Consiglio Comunale, all'unanimità, ha deciso di aderire contro la privatizzazione dell'acqua e ha deliberato:

 

  • di aderire al vasto movimento costituito da comuni, associazioni e cittadini contro la privatizzazione dell'acqua, perché la sua gestione non sia affidata alle regole del profitto come una normale merce da mettere sul mercato;
  • a dare il proprio sostegno alle iniziative contro quelle norme della legge 6 agosto 2008, n. 133, che limitano in modo irreversibile l'uso comune dell'acqua attraverso l'attribuzione del servizio a imprenditori e società private;
  • a contrastare ogni forma di politica e di sviluppo che, di fatto, possa comportare, direttamente o indirettamente, un impoverimento quantitativo/qualitativo del patrimonio "acqua";
  • a confermare il principio della proprietà e gestione pubblica del servizio idrico integrato e che tutte le acque, superficiali e sotterranee, anche se non estratte dal sottosuolo, sono pubbliche e costituiscono una risorsa da utilizzare secondo criteri di solidarietà;
  • a sostenere azioni per ridurre il consumo e gli sprechi di acqua potabile a livello di comportamenti e usi quotidiani, privilegiando per bere il consumo di acqua di rubinetto in casa e a sollecitarne l'uso nei luoghi pubblici;
  • a promuovere azioni per sollecitare i gestori affinché garantiscano una buona qualità dell'acqua del rubinetto;
  • a riconoscere nel proprio Statuto Comunale il Diritto umano all'acqua, ossia l'accesso all'acqua come diritto umano, universale, indivisibile, inalienabile e lo status dell'acqua come bene comune pubblico;
  • a sottoporre ai soggetti gestori l'approvazione delle proposte e degli impegni sopra richiamati oltre a sollecitarli affinché adottino misure tese a migliorare le reti e ridurre i consumi idrici, evitando gli sprechi con aggravio di costi per i cittadini contribuenti;
  • a pubblicare sull'Home page del sito Internet istituzionale il presente provvedimento.

 

Di seguito la delibera di consiglio comunale e un documento per capire se la privatizzazione del servizio idrico sia davvero la soluzione alle inefficienze della gestione pubblica.

 

 


Allegati Presenti:


Preleva l'allegato (.doc 101 KB) Delibera di consiglio n.31 del 30/06/10 (101 KB)
Preleva l'allegato (.pdf 3,72 MB) Acqua quale gestione per un bene comune? (3,72 MB)

Informazioni

Servizi sociali
Smaltimento rifiuti e raccolta differenziata
Servizi scolastici
Biblioteca civica
Tasse e imposte
Servizi alberghieri e di ristorazione
Percorsi turistici
Consulta Giovani
Farmacie di turno
Acqua bene comune
Sportello Unico
Bandi e finanziamenti pubblici attivi
Presentazione Opere pubbliche
Il nuovo Piano Regolatore Generale
Wi-Fi Zone
Servizi demografici - Residenza in tempo reale
Resoconto attività amministrativa di metà mandato
News del Quotidiano della P.A.

Modulistica

Moduli per l'autocertificazione

IL SONDAGGIO

Pensi che l'attivazione degli autovelox mobili abbia aumentato la sicurezza nei centri urbani?
Si, perché ha ridotto la velocità di transito dei veicoli
Si, ma i controlli andrebbero aumentati
Si, ma su alcune strade andrebbero installati gli autovelox fissi
La sicurezza nei centri urbani si aumenta con i dossi artificiali

Vedi i Risultati

Iscriviti gratuitamente alla Newsletter
Linea Amica La P.A. al tuo servizio
Unione di Comuni Val Vibrata

Santa Maria a Vico - Meraviglia Italiana

Patto dei Sindaci
Valid CSS!
Level Triple-A Conformance to Web Content Accessibility Guidelines 1.0
Valid HTML 4.01 Strict!
Home Page  -  Ultime notizie  -  Manifestazioni ed Eventi  -  Deliberazioni di Giunta  -  Deliberazioni di Consiglio  -  Regolamenti  -  Concorsi  -  Gare ed Appalti  -  Altri Bandi

Copyright © "Comune di Sant'Omero" - All Rights Reserved - P.IVA 00523850675 - Powered by PlaySoft